Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Per combattere ''il caro'' acqua

l'Adoc pubblica la mappa dei nasoni

Se l’acqua è un bene prezioso e in queste giornate di caldo torrido ha ancora più valore è assolutamente ingiusto “venderla” a prezzi da capogiro che arrivano fino a 3 euro per una bottiglietta da mezzo litro.

La denuncia arriva dall’Adoc che nel periodo estivo segnala aumenti ingiustificati; del 4,4% delle acque minerali e del 104% negli ultimi 8 anni per le bottigliette da 0,50.

Così la grande distribuzione, da giugno a settembre, diminuisce le offerte per le confezioni al supermercato e soprattutto i turisti, ignari di quanto Roma sia ricca di acqua gratuita che sgorga da fontanelle o nasoni, sborsano intonro ai 3 euro per una bottiglietta fresca che possa alleviare i disagi dell’afa.

E per aiutare a combattere il caldo metro e comune di Roma la scorsa settimana avevano organizzato, alla stazione di Piramide e Termini, una distribuzione gratuita di bottigliette,  un’iniziativa purtroppo isolata, duata solamente un giorno ma che aveva almeno alleviato il viaggio a turisti e romani risparmiandoli dall’acquisto del caro “mezzo litro”.

I più tartassati da questo aumento indiscriminato dei prezzi, avverte l’Adoc,  sono proprio i turisti e gli anziani, per questo l’associazione che difende i diritti dei consumatori ha pubblicato sul sito un'articolo in inglese e una mappa interattiva che indica 130 nasoni del centro storico, grazie a google map si può ingrandire fino a trovare il nasone in questione. Consultare questa mappa potrebbe far risparmiare non pochi euro ai turisti assetati che così scoprirebbero anche una delle ricchezze di Roma: l’acqua fresca e gratuita delle 2.500 fontanelle romane.

[30-07-2009]

 
Lascia il tuo commento