Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Protesta tassisti contro gli Ncc

lunedì sciopero dei taxi

Protestano le auto bianche contro i noleggiatori abusivi e annunciano la costituzione di ronde qualora il Campidoglio non dovesse prendere provvedimenti contro quello che definiscono abusivismo dilagante.

A meno che il sindaco non accolga le richieste, per lunedì prossimo, dalle 7 alle 22, è stato proclamato uno sciopero che potrebbe fermare settemila vetture.

Ma se la priorità è bloccare i noleggi con conducente, soprattutto nei pressi degli aeroporti, e l’attività di quei tassisti che pur avendo la licenza in altre province, svolgono regolare servizio a Roma, ci sono altri punti all’ordine del giorno, come gli interventi a sostegno dello stato di crisi del settore e il ripristino delle relazioni sindacali con l’immediata formazione della commissione consultiva.

Allo sciopero di lunedì non aderiranno tutte le sigle sindacali. Si è dissociata la cooperativa radiotaxi 3570 e le confederazioni artigiane. Uritaxi, Uri e Ata in un comunicato hanno definito la protesta strumentale.

Uniti invece i sindacati confederali. In totale l’adesione dovrebbe coinvolgere circa il 50% del parco taxi della capitale. Garantito il servizio verso gli ospedali e per i diversamente abili. Il corteo si sposterà da piazza della Repubblica a piazza Santi Apostoli. Previsti presidi anche a Termini e negli aeroporti.

[24-07-2009]

 
Lascia il tuo commento