Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politikamente
 
» Prima Pagina » Politikamente
 
 

Smog, che facciamo?

Ogni tanto, come una routine, da giornali e telegiornali viene dato l'allarme smog. Certamente sarà vero, ma perchè nessuno parla delle reali cause di tutto ciò? I sindaci prefersicono bloccare la circolazione la domenica o imporre le targhe alterne ma tutto ciò non contribuisce assolutamente a risolvere il problema di fondo. La verità e che i trasporti pubblici fanno pena in una città come Roma, nella quale il contributo delle auto al valore di polveri sottili è del 70%, una cifra enorme.

Perché, dunque, non pensare di rendere il trasporto pubblico più agevole nelle nostre città? Ma è possibile che la metropolitana nella capitale italiana debba chiudere alle 23 (quando va bene..)? E’ pensabile che, a parità di abitanti, Milano abbia tre linee metropolitane e Monaco di Baviera quindici? A proposito, sono appena tornato da Monaco, grande centro economico della Germania.

Bene, traffico praticamente inesistente e metro che chiude solo 2 ore al giorno, dalle 02.00 alle 04.00 più una rete imponente di autobus e tram cittadini. Inutile sottolinearne la puntualità…
Inoltre, per quanto riguarda l’inquinamento delle auto, ci stanno veramente prendendo per i fondelli. Sapete che dal 2009 entrerà in vigore la normativa Euro 5 e dal 2014 la Euro 6? Proprio così, ancora una volta, a distanza di 2 anni dall'introduzione dell'Euro 4, saremo costretti a cambiare l'auto. La normatytiva prevede, tra l’altro, una deroga per i SUV che potranno adeguarsi all’Euro 5 nel 2012...Vergogna! Praticamente, se dovessimo seguire le normative dovremmo cambiare 3 auto in 9 anni (dal 2005 al 2014) e tutto ciò a beneficio delle case automobilistiche che ringraziano e porgono i migliori saluti a tutti.

Mi chiedo: perchè non promuovere normative serie una volta per tutte? Facciamo entrare questa benedetta Euro 6, o magari 7,8,9 da subito o qualche anno più avanti ma non è pensabile che ogni 5 anni la macchina debba essere buttata via. Tanto lo sappiamo, le nuove Euro 7,8,9 etc.. sono già pronte nel cassetto. E’ forse vero che con i nuovi standard Euro 5 e 6 l’inquinamento delle auto diminuirà ma non si pensa affatto all’impatto ambientale legato allo smaltimento delle vecchie/nuove auto e della produzione di milioni di nuove vetture in così poco tempo.

Informatore

L'Italia che non va

[18-01-2007]

 
Lascia il tuo commento