Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

Saviano alla Basilica di Massenzio

la condizione delle donne nelle mafie

Roberto Saviano

Una fila lunghissima ieri per un appuntamento speciale:  Roberto Saviano protagonista alla Basilica di Massenzio nella serata conclusiva del Festival delle Letterature. Non tutti sono riusciti a entrare, molti hanno seguito lo spettacolo seduti sulla ghiaia.

Sul palco, lo scrittore racconta la mafia, le mafie, partendo dal punto di vista delle donne, che nella cultura e nella società delle organizzazioni criminali sono protagoniste e vittime allo stesso tempo. Storie singole che raccontano una condizione generale. Donne soggette a regole rigide che condizionano le relazioni affettive, il sesso, perfino, e che vengono punite con la morte quando sgarrano.

"Non voglio leggere. Ma preferisco raccontare la terra del Sud, con l´aiuto delle fotografie di Alberto Giuliani".

Con l’aiuto di fotografie Saviano parla delle relazioni tra mafia e religione, tra mafia e economia e mafia e politica, terminando con il lungo elenco delle amministrazioni comunali sciolti per mafia.I romani lo applaudono. Si alzano in piedi. Stanno con lui, con le sue idee, con il suo coraggio, con la sua battaglia.

 

[01-07-2009]

 
Lascia il tuo commento