Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Istituto di vigilanza abusivo

false guardie giurate con pistole finte

Operava senza alcuna licenza come società di vigilanza in molti cantieri della capitale. False le armi, falsi i vigilantes, di vero c’erano solo i contratti che la Gsv aveva stipulato con grandi imprese, operanti soprattutto nel campo dell’edilizia.  

C'é anche l'Eur Spa tra le sei società per le quali lavoravano i vigilantes dell'istituto
"Gruppo servizi vigilanza Srl" che operava senza autorizzazione, scoperto dagli agenti di polizia della Divisione amministrativa della Questura di Roma.

Ad insospettire gli agenti di polizia le tariffe molto basse che l'istituto, pubblicizzato anche su Internet, offriva alle società. Al momento sono state individuate sei ditte che si sono rivolte all'istituto: due più grandi, tra le quali Eur Spa e altro quattro più piccole.

Dopo un controllo a un canitere, un distintivo con un logo non corrispondente a nessuna società autorizzata, venerdì è scattato il blitz degli uomini della questura: controllata la sede legale di Albano e vari cantieri edili, a piazza Cavour, alla bufalotta e al torrino mezzocammino.  nel corso delle perquisizioni gli agenti della polizia amministrativa hanno sequestrato uniformi, distintivi, computer e due auto munite anche di lampeggianti.

Le presunte guardie giurate, lavoravano per pochi euro, con turni sfiancanti anche di 12 ore. Altre invece lavoravano a nero, aggirando le normative tutte le normative fiscali e di sicurezza.

L’operazione ha portato alla denuncia a piede libero del titolare della società, un quarantenne incensurato, e altri sette persone tra collaboratori e vigilanti.

[22-06-2009]

 
Lascia il tuo commento