Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Emergenza immigrati: poche case e affitti in nero

nel I Municipio il 30% degli affitti è in nero

30 anni, bengalese, senza permesso di soggiorno e con un posto letto da 300 euro al mese in un piccolo appartamento da dividere con altre persone. Come lui, molti altri immigrati vivono nelle stesse condizioni, a volte anche peggiori.

Come le 15 persone che vivono nello stesso appartamento in via Buonarroti nel quartiere esquilino dove nella notte tra venerdì e sabato un incendio è costato la vita a madre e figlio bengalesi.
Il problema del sovraffollamento non è l’unico ad affliggere gli oltre 340 mila immigrati di roma e provincia.

Da un monitoraggio è emerso che solo nel I municipio il 30% degli affitti è in nero..chi ci vive sono per lo più pakistani e bengalesi con un lavoro precario che per un posto letto arrivano a pagare fino a 360 euro. Ma un appartamento costa in media 1.200 euro, ecco allora che per raggiungere la cifra ci si inventano altri posti letto, 8,9, anche 15 pur di riuscire a coprire la somma mensile.

E se al centro di Roma l’emergenza casa costa lo sfruttamento di migliaia di immigrati, in periferia non ci sono problemi di soldi…qui manca l’affitto, ma anche una casa.

 
TAG: affitti
 

[16-01-2007]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE