Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

I finti antennisti del digitale terrestre

attenti alle truffe

Attenti alle truffe nell’era digitale: diffidate da sedicenti antennisti e venditori di decoder a domicilio che, magari a nome della Rai, bussano alla vostra porta per chiedere soldi.  

Da martedì scorso, giorno del passaggio di Raidue e Retequattro sul digitale, ci sono state una settantina di denunce contro chi ha tentato di approfittare della confusione in questo lungo periodo di transizione che porterà, entro la fine di novembre, tutte le emittenti sul nuovo sistema.  

Il Ministero fa sapere che sono ancora disponibili i contributi statali stanziati per l‘acquisto di un decoder; si tratta di uno sconto di 50 euro a chi ha un reddito inferiore ai 10mila euro; su 130 mila aventi diritto nel Lazio ad oggi sono poco più di cinquemila i contributi già erogati.   

Per beneficiarne  basta recarsi in un rivenditore muniti di codice fiscale e della ricevuta del canone rai, non servono altre documentazioni. In tre giorni sono stati 8000 i laziali alle prese col digitale che, per chiedere informazioni hanno chiamato l’800 022 000,  oppure visitato il sito www.decoder.comunicazioni.it.

[19-06-2009]

 
Lascia il tuo commento