Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Stagione estiva al Globe Theatre

dal 18 giugno al 2 agosto

Silvano Toti Globe Theatre, a villa Borghese

Shakespeare ma non solo: dopo la pausa invernale il Globe Theatre riaccende le luci e si apre alle novità. Sei titoli in cartellone, due successi dell’anno scorso, tre new entry di cui una in dialetto siciliano firmata Camilleri, e un “fuori sacco” in onore di Edgar Allan Poe di cui cade il bicentenario della nascita.

Ma la vera notizia è che la stagione inizia finalmente con due certezze: dopo anni di battaglie per reperire i soldi necessari alla sopravvivenza, ora le produzioni saranno garantite da un impegno stabile delle tre banche tesoriere del Comune, accordo che ha permesso di confermare Gigi Proietti alla direzione artistica per i prossimi tre anni e di fare un sogno; quello di trasformare il Globe in un “teatro studio”, un laboratorio dove lavorare sugli attori e sulla recitazione. Ma veniamo al cartellone, che prevede per iniziare due fuori programma.

Il 18 giugno “Notte senza frontiere”, una serata con Medici Senza Frontiere per non dimenticare le tante crisi umanitarie.
Dal 23 al 27 giugno in scena la rappresentazione di “Poliziano”, l’unica opera teatrale di Edgar Allan Poe mai rappresentata nel mondo. Ambientato a Roma, il testo che trae spunto da un fatto di cronaca nera, è stato tradotto in italiano da Riccardo Reim che cura anche la regia.

La stagione dedicata a Shakespeare comincia con la ripresa di un successo dell’anno scorso, “Il mercante di Venezia” con la regia di Loredana Scaramella, dal 3 al 12 luglio.

Dal 14 al 22 in scena “Troppu traffico ppi nenti”, spettacolo in dialetto siciliano di Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale, archetipo, pare, dell’illustre testo “Molto rumore per nulla”, attribuito a Messer Angelo Florio Scrollanza, dietro cui si celerebbe William Shakespeare.

Si prosegue dal 25 luglio al 2 agosto con “Sogno di una notte di mezza estate”, appuntamento ormai fisso, di Riccardo Cavallo. Altre novità l’ “Othello” curato da Daniele Salvo, dal 7 al 14 agosto e dal 18 al 30; e la “Bisbetica domata” per concludere la stagione dal 4 al 20 settembre, la regia è di Marco Carniti.

[15-06-2009]

 
Lascia il tuo commento