Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Bullismo a Colli Aniene

denunciate sette studentesse

Capelli bruciati, minacce via web, poi uno sfregio al viso: sette le ragazze denunciate dalla Polizia per aggressioni contro due compagne di classe, che avrebbero subito soprusi per due anni.

La notizia è arrivata mentre le lezioni erano in corso questa mattina nei laboratori dell’istituto pubblico per estetica Ial Roma e Lazio di via Bardanzellu, nella zona dei Colli Aniene; una scuola finanziata con i fondi della Provincia e della Regione, dove i circa 250 allievi, praticamente tutte donne, imparano i mestieri della bellezza.
Ma di bello c’è poco in questa storia piena di incongruenze.

Secondo l’indagine condotta dal Commissariato San Basilio una vera e propria gang di bulle avrebbe minacciato più volte le due alunne di 17 e 19 anni, le avrebbe sottoposte a spietati atti intimidatori tentando di bruciare loro i capelli. Durante una lezione una delle due vittime sarebbe stata addirittura aggredita e malmenata riportando uno sfregio permanente.
Il direttore dell’Istituto, Francesco Lucchi, alla guida della scuola da tre anni, ridimensiona la vicenda, parla di un episodio isolato e non ammette che si pronunci la parola bullismo.

Secondo la versione della scuola si sarebbe verificata solamente una rissa lo scorso 13 gennaio, durante la quale una ragazza avrebbe colpito al volto con un pugno una compagna, per un insulto ricevuto. Insomma uno screzio, niente di più.

[11-06-2009]

 
Lascia il tuo commento