Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Metro C, i lavori procedono

entro il 2011 aperta tratta Centocelle-Pantano

I lavori per la costruzione della nuova linea della metro procedono a ritmo spedito, anzi si è addirittura in vantaggio rispetto ai tempi previsti.

L’assessore capitolino alla mobilità Sergio Marchi e i vertici di Metropolitane, dopo il sopralluogo effettuato ieri, si sono detti soddisfatti per come sta procedendo nella realizzazione di quella che dovrebbe essere la più grande opera in costruzione in Europa.

Le talpe avanzano di circa un chilometro al mese per cui, di questo passo, entro il 2011 sarà aperta la tratta Centocelle-Pantano, nel 2012 la Lodi-Pantano e nel 2013  la linea da S. Giovanni a Pantano.

In questo ultimo percorso, ha sottolineato l’assessore Marchi, tutte le stazioni previste saranno servite da parcheggi di scambio a portata media”, vale a dire da 200 a 1.000 posti.

Gli scali saranno dotati di telecamere di sorveglianza, altoparlanti, impianto wi-fi per la ricezione dei dati per la telefonia, negozi e illuminazione a giorno. Per la fermata di Malatesta è previsto un impianto fotovoltaico al fine di contenere le spese energetiche.

I treni saranno provvisti di un sistema automatizzato che consentirà loro di viaggiare senza conducente. Una volta terminata, la metro, per la cui realizzazione sono stati stanziati dallo Stato un miliardo e 400 milioni,  trasporterà 24.000 passeggeri l’ora per senso di marcia, per un totale di 600.000 persone al giorno.

Intanto, entro il 2009 sarà bandita la gara per la linea D, mentre è già pronto un progetto di fattibilità per il prolungamento della Linea B1 da Piazzale Jonio a Bufalotta.

metro c -le tratte-

[10-06-2009]

 
Lascia il tuo commento