Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Degrado alla Romanina

discarica a cielo aperto, ennesimo abuso

Divani, frigoriferi, copertoni di automobili e tutto il campionario di rifiuti che una metropoli può offrire.  Alla Romanina, a poche centinaia di metri dai grandi centri commerciali e dell’autostrada, ha trovato posto, una delle 600 discariche abusive della Capitale. 

Nel disinteresse generale delle istituzioni, come accade ormai sempre più frequentemente sul nostro territorio, e come provano le immagini satellitari ormai a disposizione di tutti con un semplice click su internet.  Mai lasciare un campo o un prato incolto nella nostra città, soprattutto in periferia.  L’abuso è abitudine consolidata sulle terre di nessuno.  Terreni, in questo caso, di pertinenza del X Municipio.

Dove non si insediano campi di fortuna o non trovano sede di lavoro prostitute e sfruttatori, ecco il luogo ideale per l’abbandono dei nostri scarti.  Solidi o liquidi, domestici o industriali, la strada più semplice per gli inquinatori di professione è quella di gettare nel modo più rapido e indolore, sebbene illegale.  Nell’epoca del riciclo e della raccolta differenziata, a Roma, anzi alla Romanina, si trova ancora modo di gettare senza regole e senza alcun rispetto per il territorio.  Tanto a coprire le spese di bonifica pensa il contribuente.  

[08-06-2009]

 
Lascia il tuo commento