Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Elezioni, cala l'affluenza

Prati e l'Eur i quartieri dove si è votato di più

L’elezione europee non hanno “fatto presa” sui romani, nella nostra città ha votato poco più di un cittadino su due; nei 2.600 seggi della capitale l’affluenza e’ stata del 56,7% contro il 67,2% delle precedenti europee del 2004.
C’e’ stato un calo di oltre il 10% di votanti; l’astensionismo nella nostra citta’ e’ stata piu’ elevato anche della media nazionale che si e’ attestata intorna al 66%.ù

Municipio per municipio andiamo a vedere quali sono stati i territori di roma piu’ “fedeli” al voto; primo in classifica con il 60,87% c'è il XVII municipio nel quartiere Prati. Subito dopo il XII, l’Eur, con un affluenza del 60.80%. Tra i municipi invece dove si e’ votato di meno c’e’ l’VIII municipio, a Torbellamonaca, con il 52,88% e il XIII, il territorio di Ostia, con un affluenza del 53,13%.

Se l’astensionismo punisce tutti il Popolo della libertà si conferma il più votato a roma con il 38,6% e 492 mila voti, subito dietro il partito democratico che ha raccolto il 31,6% dei voti a roma, buono il risultato dell’italia dei valori che diventa il terzo partito della capitale, con 123 mila voti e il 9,7%, praticamente un raddoppio rispetto al 2004.

L’unione di centro ha raggiunto il 4,4%, poi la lista marco pannella emma bonino con il 4% così come sinistra e libertàsempre al 4% e rifondazione comunista e comunisti italiani con il 3,6%.

L’ultimo partito ad aver raggiunto l’1% a Roma, con 12.488 voti, è stata la Lega Nord.

 
TAG: europee
 

[08-06-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE