Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio al Quartaccio

20enne uccide il padre a coltellate e confessa

Un uomo di 49 anni è stato trovato ucciso in in un palazzo in via Andersen, nel quartiere Quartaccio, nell'appartamento dove abitava. La vittima, Matteo Zanni, operaio che lavorava in una ditta di infissi in alluminio è stato colpito al cuore con un coltello dalla figlia, Vanessa, 20 anni.

L'omicidio è avvenuto al culmine di una lite in famiglia. La giovane ha confessato di aver ammazzato il padre dopo una lite violenta. ''Negli ultimi giorni avevo dei pensieri strani'' Ha raccontato agli inquirenti. La vittima, un vetraio, era stimato e benvoluto da tutto il quartiere e aiutava i vicini invalidi. Aveva un altro figlio di 11 anni.

L'appartamento dove è avvenuto il delitto si trova nella stessa strada, nel quartiere Quartaccio, dove il 22 gennaio scorso una donna di 41 anni denunciò di essere stata violentata. La donna, come raccontò alla polizia, era scesa da un autobus a sera inoltrata ed era stata immobilizzata da due persone. Nei mesi scorsi la violenza era stata attribuita a Karol Racz, il romeno accusato pure, e poi prosciolto, di essere uno dei due violentatori della minorenne nel parco della Caffarella. Anche le accuse dello stupro in via Andersen caddero e l'uomo fu scarcerato da un'ordinanza del Tribunale del Riesame di Roma

 
 

[06-06-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE