Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Sprechi: Moffa condannato

per la corte dei conti č danno erariale

Silvano Moffa, ex presidente Provincia

Seicenomila euro di danno erariale per aver acquistato a oltre un milione e 200 mila euro il centro servizi stampa creato per il Giubileo. E' la condanna inflitta dalla Corte dei Conti all'ex presidente della Provincia Silvano Moffa, oggi deputato Pdl, a 14 ex assessori (tra cui il senatore Pdl Cesare Cursi, l'ex sottosegretario della presidenza del consiglio Learco Saporito, l'ex presidente di Sviluppo Italia Stefano Gaggioli, il presidente dell'Ama Marco Daniele Clarke e il sindaco di Fiumicino Marco Canapini).

Avrebbero comprato, per i giudici, una scatola vuota. Moffa preannuncia il ricorso e si difende "Era il prezzo stabilito dal perito. Abbiamo rilevato un bene che altrimenti sarebbe andato perduto".

Il danno erariale di 600.000 euro dovrà essere diviso in parti uguali tra l'ex presidente della provincia e i suo 14 ex assessori e l'ex segretario generale Antonio Amato.

La sentenza ricostruisce la storia del centro servizi stampa creato per il Giubileo del 2000, finito il Giubileo la Provincia si fa avanti per subentrare nella locazione, comprare mobili e attrezzature e autorizzare luniversità cattolica Lumsa (Libera Università Maria Santissima Assunta) ad usare gratis l'edificio per i suoi corsi di laurea di Scienze della Comunicazione.

L'edificio viene acquistato per 1 milione e 541 mila euro, tra novembre e dicembre 2003 la Provincia ha chiesto denaro solo 46 volte per l'utilizzo dell'edificio, per il resto lo ha utilizzato gratis la Lumsa. L'operazione, per i giudici, ha avuto lo scopo di "indennizzare" l'Agenzia per il Giubileo dai costi per allestire le postazioni per la sala stampa e ristrutturare l'immobile.

Il 25 marzo del 2004 (quando il presidente della Provincia era Gasbarra) l'università Lumsa lo ha rilevato dalla Provincia per 650 mila euro.

[04-06-2009]

 
Lascia il tuo commento