Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Elezioni europee 2009
 
» Prima Pagina » Elezioni europee 2009
 
 

Elezioni europee/12

Continua la presentazione delle liste della circoscrizione Centro

di Filippo Pazienza

 

LISTA COMUNISTA E ANTICAPITALISTA

MARIO MICHELANGELI: nato il 16/03/1957 ad Anagni. (cenni biografici tratti da mariomichelangeli.com) Sin dall’età in cui si cominciano a capire le cose del mondo, in verità da molto giovane, ho avvertito spontaneo e imperativo dovermi impegnare nelle lotte per la pace,la scuola, il lavoro e i diritti sociali. L’ho fatto. L’ho fatto da segretario della FGCI e della sezione del PCI di Anagni. Da consigliere Comunale e Provinciale. Da Assessore ai Servizi sociali e da Deputato al Parlamento dove sono stato eletto nel 1996. Nelle Commissioni Bilancio, Difesa, Lavori Pubblici, Politiche Comunitarie durante la XIII legislatura. L’ho fatto quando consapevolmente ho contribuito a fondare il Partito dei Comunisti Italiani, da Segretario di Federazione di Napoli, da Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Pozzuoli e da Assessore della Regione Lazio alla Tutela dei Consumatori e all’innovazione Tecnologica. Lo faccio adesso da Coordinatore Regionale del Partito e continuerò a farlo in Europa, se tu vorrai.

BASSAM SALEH: è nato 25/01/951 a Burqa nella Cisgiordania ancora non occupata dagli israeliani. Dopo l’occupazione israeliana del 1967 la famiglia è costretta trasferirsi prima In Kuwait e poi in Giordania. Arriva in Italia nell’ottobre del 1970. studia all’università di Perugina. Tra il 1972 e il 1979 è stato vicepresidente e presidente del GUPS ( Unione Generale degli Studenti Palestinesi) in Italia. È socio della Fondazione Internazionale “Lelio Basso” e della Lega per i Diritti e la Liberazione dei Popoli. Nel 1990 è diventato cittadino italiano. Nel 1988 fonda insieme ad altri palestinesi l’Associazione Culturale Palestinese  e nel 2000 viene eletto nel direttivo della ricostituita Comunità Palestinese di Roma e del Lazio, di cui nel 2003 viene eletto presidente. Nel 2001 fonda insieme ad altri giornalisti ed attivisti italiani e palestinesi il Forum Palestina, protagonista delle grande manifestazioni nazionali in solidarietà con il popolo palestinese del 9 marzo 2002, del 8 novembre 2003 e del 17 gennaio 2009. Nel 1995 durante la fase degli accordi di Oslo, Bassam, dopo quasi trenta anni ha cercato di rientrare in Palestina accompagnando una delegazione della CGIL. Alla frontiera è stato pero bloccato ed espulso dai militari israeliani, confermando cosi che la Palestina è rimasta sotto occupazione militari israeliana anche nei territori amministrati dall’ANP. Bassam Saleh collabora da anni con riviste della sinistra come il prestigioso settimanale uruguayano Brecha, La Rinascita della sinistra, Contropiano, l’Ernesto, Oltre Confini e con Radio Città Aperta. Parla arabo, italiano inglese e spagnolo. È mediatore per lo sviluppo della imprenditorialità interculturale e collabora come traduttore con diverse testate giornalistiche. Ha partecipato alle elezioni europee del 2004 come indipendente nella lista del PDCI. Nel 2005 si iscrivi al PDCI, ed è membro del comitato centrale. Ma Bassam Saleh non è un militante solo della causa palestinese. Ce lo siamo ritrovati fianco a fianco anche nelle lotte sociali e dei lavoratori, nelle manifestazioni di solidarietà internazionale con le lotte di altri popoli, soprattutto dell’America Latina, e contro le guerre. (Fonte unpalestineseineuropa.it)

LISTA BONINO-PANNELLA

GIULIA SIMI: nata a Loiu (ECUADOR) il 07/06/1954. (cenni biografici tratti da radicali.it) Sono radicale. Il resto, credo, ha scarsa importanza; ma vi posso dire che sono nata in Ecuador nel 54, vivo in un paesino nel bel mezzo della campagna maremmana, lavoro a Siena come ricercatrice di matematica all’università. La mia stella è una sola, essa mi guida fra le difficoltà di scelta e di agire che si presentano, come è naturale, nella vita di ogni giorno: si chiama libertà. Si, libertà di scegliere, di vivere; ma anche libertà di morire. Per questo sono responsabile toscana dell’EXIT Italia, associazione che promuove e si batte per l'affermazione e il riconoscimento dell’eutanasia come diritto inalienabile. La libertà è anche libertà di ricerca, fiducia nella scienza e nel progresso scientifico; è lotta all’ignoranza, alla superstizione, all’informazione plagiata e distorta. Dunque libertà, libertà e ancora libertà. Mi impegno a portare avanti con forza la lotta per legalizzare l 'eutanasia. Intendo dedicarmi anche all' affermazione di una corretta informazione scientifica e alla libertà di ricerca.
Ritengo, inoltre, importante proseguire la lotta antiproibizionista e ribadire l'importanza di uno Stato laico.

MARIO STADERINI: nato a Roma il 20 aprile 1973. Avvocato, amante del diritto e della sua effettiva applicazione, ha curato la pubblicazione del volume “Tornare alla Costituzione”, con i contribuiti dei massimi giuristi italiani. Dopo un’esperienza alla Commissione europea nella Direzione “Tutela dei consumatori”, lavora dal 1999 con incarichi di responsabilità nel settore delle telecomunicazioni e dei media. Iscritto nel 1992 al Movimento dei club Marco Pannella, l'anno successivo al Partito Radicale; da allora ha animato centinaia di tavoli per consentire ai cittadini di promuovere referendum per un’Italia più libera, giusta e moderna. Dal 2000 nel gruppo dirigente radicale, attualmente membro della Direzione di Radicali Italiani, è impegnato nella lotta per l’affermazione della legalità e delle regole democratiche. Dopo aver pubblicato nel 2003 il libro “Otto per mille, come lo Stato sottrae un miliardo di euro ogni anno agli italiani per darli alla Chiesa cattolica”, ha coordinato la campagna di Anticlericale.net per informare i cittadini e denunciare l’utilizzo politico dei fondi della CEI. Con inchieste riprese da stampa e televisioni ha svelato le nuove strategie immobiliari del Vaticano, la conversione dei conventi in strutture turistiche e gli sfratti delle classi più deboli. Ha impedito che la Stazione Termini fosse intitolata a Papa Giovanni Paolo II. Promotore delle delibere popolari per il Registro dei testamenti biologici e delle unioni civili, con l’Associazione Luca Coscioni promuove e coordina iniziative per la conquista di spazi di vita indipendente per disabili e malati attraverso gli strumenti di democrazia diretta. Eletto per la Rosa nel Pugno Consigliere al Municipio Roma centro storico e capolista per la Lista Bonino-Radicali alle successive elezioni comunali, è stato protagonista di inchieste ed iniziative di rilevanza nazionale. Con le sue lotte ha bloccato l’abnorme crescita dei palazzi delle politica e denunciato il nuovo sacco urbanistico di Roma. Ha contrastato la violazione delle direttive europee nei servizi pubblici e negli appalti, dando il via ad una procedura di infrazione comunitaria relativa allo scandalo delle metropolitane. Iscritto a tutti i soggetti dell’area radicale, nel corso degli anni ha contribuito con circa 8.000 euro alle iniziative politiche. Ha redatto un capitolo de “La Peste Italiana”. (Fonte mariostaderini.it)

LISTA MPA-ALLEANZA DI CENTRO-LA DESTRA

PAOLO RICCIOTTI: Nato a ROMA il 5 agosto 1963. Iscritto al gruppo parlamentare di Forza Italia dal 4 giugno 2001 al 27 aprile 2006 Diplomato al Collegio Nazareno. Laureato in Scienze Sociali. All’età di 25 anni viene eletto al Consiglio Comunale di Roma dal 1989 al 1997. All’età di 31 anni viene eletto al Parlamento Italiano dal 1996 al 2006. Ha svolto il ruolo di vice-presidente dell’Assemblea Parlamentare NATO e in qualità di membro della commissione per i rapporti internazionali della Camera dei Deputati ha acquisito esperienza decennale nel sistema internazionale. (Fonte paoloricciotti.wordpress.com e camera.it)

FRANCESCO SAPONARO: Nato a Ostuni (Br) l'11 ottobre 1948. Nel 1973 consegue la Laurea e inizia a dirigere, per conto del Ministero del Lavoro, i corsi di qualificazione per dirigenti di cooperative. E’ tuttora  convinto sostenitore della formazione quale strumento di crescita culturale e imprenditoriale.La passione per l’ economia e la politica lo induce a specializzarsi e consegue un master in internazionalizzazione.Nel 1977 entra in Confcommercio Roma, la principale associazione di categoria di commercio, turismo e servizi. In pochi anni le sue qualità organizzative, il pragmatismo e la predisposizione alle relazioni esterne lo portano ad assumere incarichi sempre più importanti, fino alla nomina a Segretario Generale di Confcommercio Roma e di Confcommercio Lazio. Nel 2005 la Niaf lo nomina coordinatore regionale per il Lazio. Incarico rinnovato nel 2009In Tunisia, Ungheria, Russia, Stati Uniti, Albania, il Lazio ha avviato altrettanti progetti per esportare non solo prodotti, ma anche conoscenze, competenze ed un nuovo modello di governo dell’economia. (Fonte francescosaponaro.it)

LIBERAL DEMOCRATICI-MAIE

DANIELE PINNA: nato a Carbonia (CA) il 12/08/1971

TOMMASO RIGHI: nato a Firenze (FI) il 03/09/1968

FIAMMA TRICOLORE-DESTRA SOCIALE

ALESSANDRO BERNACCHI: nato a Roma (RM) il 03/08/1978

ADELE GAMBERALE: nata a Agropoli (SA) il 18/08/1954

[04-06-2009]

 
Lascia il tuo commento