Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cultura Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma
 
 

L'opera ricorda Toscanini

nel concerto i brani preferiti dal maestro

Considerato uno dei piu’ grandi direttori d’orchestra di sempre, geniale, perfezionista, instancabile. A 50 anni dalla morte di Arturo Toscanini il teatro dell’opera di Roma celebra il maestro parmense. L’orchestra, diretta da Gianluigi Gelmetti, ha scelto i brani piu’ cari a Toscanini, dalla suite di Carmen di Bizet che il maestro esegui’ a Roma nel 1892, al preludio e la morte di isotta dal tristano e isotta di Wagner, dalla boheme di puccini alla traviata di giuseppe verdi.

Un programma legato alla carreira del maestro, brani interpretati dal 1886 al 1954. Una carriera lunghissima iniziata a Rio de Janeiro, a soli 19 anni, quando toscanini sostitui’ il direttore d’orchestra fischiato dal pubblico. Forte oppositore del fascismo e del nazismo, Toscanini lascio l’Europa per gli Stati Uniti, dove morì all’eta’ di 90anni. Ieri roma lo ha ricordato, una serata alla memoria del maestro anche per non dimenticare un periodo musicale storico per la città

[10-01-2007]

 
Lascia il tuo commento