Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Finale di Champions. Scattano i primi arresti

Accoltellato un tifoso americano scambiato per un ''red devils''

La febbre per la finale di Champions League fra Barcellona e Manchester United sale sempre di più ma è un'attesa che purtroppo registra i primi arresti. Alcuni tifosi inglesi sono stati fermati da Polizia e Carabinieri per il possesso di armi e di oggetti contundenti; un altro tifoso dei red devils è stato fermato per aver pagato un al Cafè de Paris con dei soldi falsi e poco tempo dopo i carabinieri hanno rintracciato l'albergo di via Gaeta nel quale alloggiava il tifoso e hanno scoperto una borsetta con altre banconote false.

Un episodio grave di violenza si è verificato ad Ostia dove un ragazzo americano di ventitre anni, scambiato per un tifoso del Manchester, è stato ferito da un gruppo di tifosi romani i quali l'hanno accoltellato; il giovane è stato trasportato all'ospedale Grassi dove gli è stata riscontrata una prognosi di circa quindici giorni.

A Civitavecchia un gruppo di tifosi del Barcellona sono stati fermati dalla Polizia la quale dopo un controllo di routine allo sbarco, hanno trovato nei portabagagli delle loro auto spranghe e armi di vario genere; subito è scattato l'arresto in flagranza di reato per violazione delle leggi sul porto d'armi.

Alemanno condanna fermamente le scaramucce fra i tifosi ma invita tutti alla calma, sopratutto i cittadini romani i quali dovranno fare un grosso sacrificio rispettando le disposizioni date da Comune e Questura di Roma su sicurezza e circolazione; lo stesso sindaco è convinto che la città dopo questo grande evento sportivo supererà questo grosso esame di maturità che la renderà una capitale sempre di più accogliente e sicura per ospitare in futuro prossime manifestazioni.

Marco Chinicò

[27-05-2009]

 
Lascia il tuo commento