Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Arrestato l'omicida dell'autosalone

ad inchiodarlo la testimonianza di De Antonis uscito dal coma

il luogo dell'omicidio

E’ finito in manette il presunto responsabile dell’aggressione avvenuta in un autosalone della Balduina lo scorso 22 dicembre , costata la vita al nipote del proprietario del negozio, Massimo Patis, e il ferimento del titolare, Alessandro De Antonis.

Ad inchiodare Massimiliano Magliocchetti,  41 anni, proprio la testimonianza del ferito che, dopo essersi svegliato dal coma , ha ricostruito con gli inquirenti il movente e le varie fasi dell'aggressione.

Il presunto assassino avrebbe simulato la vendita di una Mercedes con documenti e bonifici falsi; le richieste insistenti di De Antonis per ottenere indietro il denaro del finanziamento di 38 mila euro scatenarono la reazione violenta di Magliocchetti che, il pomeriggio del 22 dicembre, lo ferì alla testa con una  pinza-pappagallo all'interno dell'autosalone. Magliocchetti aggredì, colpendolo a morte, anche il nipote del titolare, uscito dal bagno proprio mentre si consumava la prima aggressione.  

La polizia aveva sospettato fin dal primo momento dell’uomo finito in manette, era stato proprio lui a dare l’allarme, dicendo di essere entrato nel negozio nel primo pomeriggio e di aver trovato i corpi a terra.             

[26-05-2009]

 
Lascia il tuo commento