Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Distrutta la stele in ricordo dell'undici settembre 2001

dura condanna di Alemanno e Zingaretti

Brutto episodio di vandalismo nella serata di domenica a Roma; è stata svitata e distrutta la stele situata in Piazza di Porta Capena al Circo Massimo, costruita in ricordo delle vittime degli attentati terroristici del lontano undici settembre 2001 negli Stati Uniti.

Quest'ultima venne costruita tre giorni dopo gli attentati di New York per volere dell'allora sindaco Walter Veltroni e raffigurava tutti i nomi delle vittime ma sopratutto vi era incisa la frase "in ricordo delle vittime dei terribili attacchi alle Twin Towers, Roma è contro ogni forma di terrorismo".

A scoprire la stele danneggiata sono stati gli agenti della polizia municipale i quali hanno subito avvertito la Polizia e tutt'ora si sta indagando per arrivare ad identificare i responsabili di questo brutale atto che ha oltraggiato ancora di più le povere vittime di un giorno che è stato infernale per il mondo intero; gli investigatori per arrivare a trovare degli indizi, sperano di scoprire qualche utile elemento dalle telecamere situate vicino alla FAO le quali sono in funzione ventiquattro ore no stop.

Unanime la condanna sia da parte del sindaco Alemanno e sia da parte del presidente della provincia Zingaretti, entrambi hanno espresso solidarietà all'America intera la quale, a causa di questo terribile episodio, ancora una volta è stata offesa profondamente e si augurano che presto i colpevoli vengano condannati ad una pena esemplare.

Marco Chinicò

[25-05-2009]

 
Lascia il tuo commento