Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
A tutto gas
 
» Prima Pagina » Sport Roma » A tutto gas
 
 

Stavolta Lorenzo non cade, domina

A terra finiscono invece Rossi e Corsi

Sull'insidioso asfalto bagnato del tortuoso circuito di Le Mans Jorge Lorenzo supera brillantemente il suo esame di maturità e si aggiudica in maniera netta il Gp di Francia, facendo dimenticare in fretta lo scivolone di Jerez e ritornando in testa al Mondiale (66 punti, uno in più della coppia Stoner-Rossi). Giornata nerissima invece per il suo compagno di team: Valentino cade, poi torna ai box nel momento sbagliato, prende una penalità, cade di nuovo e finisce malinconicamente ultimo. Meglio fanno gli altri rivali: Stoner chiude quinto, Pedrosa compie un furiosa rimonta nei giri finali e ha la meglio sul compagno Dovizioso, conquistando un prezioso terzo posto. La lotta per l'iride rimane comunque aperta e avvincente e siamo certi che il Dottore starà già pregustando la rivinciata al Mugello.  Un grande applauso va anche a Marco Melandri, splendido secondo con la sua Kawasaki privata.

In 250 Simoncelli torna SuperSic e ritrova il primo gradino del podio, prevalendo nettamente su Faubel e su un ottimo Roberto Locatelli.

La 125 è stata una vera e propria gara ad eliminazione con cadute a grappoli. Tra i piloti coinvolti purtroppo anche Simone Corsi e Andrea Iannone, che però, a differenza del romano costretto al ritiro, è riuscito a ripartire e risalire fino al settimo posto. Vittoria e balzo in testa alla classifica per Julian Simon.

Giu. Cil.

[17-05-2009]

 
Lascia il tuo commento