Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

E' morta Susanna Agnelli

con lei se ne va un pezzo di storia della nostra Italia

E' morta venerdì a Roma Susanna Agnelli, celebre sorella dell'avvocato Gianni e del fratello Umberto; era ricoverata al Policlinico Gemelli ed aveva ottantasette anni.

Nata a Torino il 24 ottobre del 1922 ha sposato Urbano Rattazzi dal quale ha avuto sei figli; alta, capelli ricci, sguardo e carattere sempre ironico, è stata la donna che ha raccontato agli italiani con molta simpatia la storia della famiglia Agnelli.

Da ricordare i suoi grandi impegni civili e politici; durante la seconda guerra mondiale entra nella Croce Rossa italiana dove ci resta per più di venti anni, il suo impegno politico inizia nel lontano 1976 quando viene eletta deputato nelle liste del partito repubblicano, nel 1979 si candida alle elezioni europee e fa parte del membro della Commissione per le relazioni economiche esterne, aderendo alla lista del partito europeo liberaldemocratico.

E' stata per ben otto anni, dal 1983 al 1991, sottosegretario agli esteri per vari governi diventando l'unica donna italiana ad entrare nel dicastero della Farnesina; diventerà qualche anno dopo ministro degli esteri nel Governo Dini durante il periodo 1995-1996.

Per quanto riguarda i suoi impegni nel sociale, è stata nominata nel 1992 presidente di Telethon e durante la sua lunga vita è diventata celebre anche per la sua attività autobiografica; fra le sue tante opere possiamo ricordale il famoso libro "Vestivamo alla marinara" del 1975, il quale raggiunse il record di copie vendute e "Gente alla deriva" del 1980, ha collaborato per molti anni con la rubrica "Lettere private" del noto settimnale Oggi.

Cordoglio è stato espresso da tutto il mondo politico per la scomparsa di una donna che ha mostrato tutto il suo impegno per le istituzioni e che da tutti è stata considerata la vera protagonista del Novecento.

Marco Chinicò

[16-05-2009]

 
Lascia il tuo commento