Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Tecnologie
 
» Prima Pagina » Tecnologie
 
 

Buon compleanno Game Boy

la prima console portatile che fece impazzire il mondo

Una piccola “console portatile” che ha fatto impazzire il mondo. Il 21 Aprile 1989 debuttò per la prima volta in giappone e subito fu amore a prima vista. Da allora ben 200 milioni di pezzi venduti in tutto il mondo.  Circa 160mila lire per averlo.  Allora era una formula perfetta: un oggetto portabile, batterie a stilo che garantivano 35 ore di autonomia, giochi intercambiabili, sfide a due collegando due game boy insieme. Insomma  una  novità assoluta in un’epoca dominata dalle sale gioco.  Da allora le versioni del Game boy si sono evolute passando per una veste colorata  fino ad arrivare, grazie alle nuove tecnologie, a nuovi modelli molto più sofisticati.

Se vogliamo fare un piccolo paragone con le console di ultima generazione, ovvero PS3 e Xbox 360, vediamo come questo piccola console portatile abbiamo retto al confronto dimostrando, nonostante l’ovvio gap che lo separa, come Il Game Boy Advance abbia venduto 82 milioni di unità, mentre il DS dal design conchiglia, doppio schermo a cristalli liquidi, funzionalità touch screen e connettività wireless, già 100 milioni dal 2004.

In Italia, per festeggiare il compleanno del Game Boy ci sarà il Brain Training Tour, un evento che toccherà 10 località italiane. Armati del proprio Nintendo DS, il pubblico potrà sfidarsi con il gioco dell'anno, More Brain Training, cimentandosi con esercizi logici, quesiti matematici e visivi.

Il tuor si fermerà a Roma il 9 maggio al  Parco di Roma. Allenate la vostra mente per l'evento.

Per consigli o segnalazioni scrivete a: tecknologie@corriereromano.it

Stefano Soriano

[25-04-2009]

 
Lascia il tuo commento