Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Incidente diplomatico Roma - Parigi

Delanoe critica Alemanno ''accolto con saluti fascisti''

Si è scatenata una bufera tra Roma e Parigi, non si tratta di una lite tra il governo Berlusconi e quello Sarkozy, che appare ben saldo, ma ad andare in crisi è  il rapporto tra il sindaco della capitale francese, Delanoe e quello della Città Eterna, Alemanno.

A scatenare una serie di dichiarazioni "pepate" sono state le parole rilasciate dal primo cittadino di Parigi che ha detto che  difficilmente potrà avere il rapporto che aveva con Rutelli e Veltroni con un sindaco che “ha fatto il suo esordio in Campidoglio accolto con i saluti fascisti”.

A rendere più incandescenti le polemiche è il fatto che queste dichiarazioni sono state rilasciate nel corso di un incontro, in Francia, con i giovani del Pd nostrano e alla presenza del segretario Franceschini.

Alemanno ha risposto, indignato, di aspettarsi un chiarimento definendo false, offensive e intollerabili le accuse arrivate da Delanoe.

Il Sindaco di Roma è spalleggiato dalla istituzioni: Il presidente della Camera Fini parla di clamoroso abbaglio da parte del Sindaco di Parigi, mentre la questione è arrivata sui tavoli della Farnesina e del Ministero degli Esteri d’Oltralpe.
Il polverone  rischia di travolgere un gemellaggio nato nel 1957 e rinsaldato nel dicembre 2006 in Campidoglio da Veltroni; la fine dell’intesa tra le due metropoli sarebbe un'altra vittima del cambio avvenuto in Campidoglio un anno fa.

[23-04-2009]

 
Lascia il tuo commento