Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Cenerentola al Sistina

La popolare favola di Perrault in un musical firmato Piparo

“Cenerentola”, la popolare favola di Perrault, conosciuta in tutto il mondo, diventa musical. Sulla scia dell'omonimo musical americano, firmato da Ridgers & Hammerstein e dell'omonimo film Disney, ecco la versione italiana di una storia che intreccia fiaba e musica per uno spettacolo ammiccante destinato a grandi e piccini. “Cenerentola”, di cui è regista uno specialista del genere leggero come Massimo Romeo Piparo, è in scena al Sistina di Roma fino al 4 maggio ed è interpretato da Roberta Lanfranchi, che mostra tutta la sua dolcezza e semplicità al personaggio in un allestimento che fa della magia il proprio punto di forza, e da Antonio Cupo, nei panni del principe dalla forte umanità che cerca nella semplicità e nel contatto con le persone umili il riscatto da una vita blindata dal protocollo della nobiltà.

Con l'apporto di una costumista di grande classe come Santuzza Calì e di uno scenografo visionario come Marco Calzavara, lo spettacolo si avvale naturalmente di un clima magico. Nel ritmo surreale di una narrazione che ha tutti gli elementi del sogno si inserisce la vena comica di due attori, rivelazione dell'anno: Giovanna D'Angi, nei panni della arguta sorellastra e Giulio Farnese, attore en travesti per la perfida matrigna, reduci dal successo di “Hairspray”. "Un allestimento - ha spiegato Piparo - che punta alla semplicità assoluta della favola, e assieme si avvale delle luci e dei colori che soltanto un capolavoro come quello di Perrault può dare. Numerosi gli effetti affidati all'illusionista Erik Logan e alle macchine sceniche del Teatro Nero di Praga, per riuscire a alternare realtà a fantasia".

[15-04-2009]

 
Lascia il tuo commento