Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Musica
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Musica
 
 

Omaggio al maestro

La Compañía Antonio Gades al Teatro Olimpico

 Di Giuseppe Duca

Precedute da un grandissimo successo, che conferma il fascino che il lascito di Antonio Gades continua a suscitare nei teatri di tutto il mondo, partono da Roma le manifestazioni che la Fundacion Antonio Gades intende intraprendere per celebrare il 35° anniversario del balletto “Nozze di Sangue”, creato proprio al Teatro Olimpico nell’aprile del 1974.

La Compagnia, che mantiene vive sulle scene di tutto il mondo le opere di Gades ed è l’unica autorizzata ad inscenare le creazioni del Maestro, presenta nella capitale due eventi imperdibili.

 Il 7, 8 e 9 aprile sarà rappresentata “Carmen”, balletto in un atto ispirato all’opera di Prosper Mérimée con coreografía e regia di Antonio Gades e Carlos Saura, che rappresenta la continuazione del lavoro svolto per la realizzazione del film “Carmen Story“ del 1983.

Sia il 10 che l’11 aprile saranno invece rappresentate “Nozze di Sangue” e la “Suite Flamenca”. Il primo è un balletto in sei scene ispirato a "Bodas de Sangre" di Federico García Lorca con la coreografía di Antonio Gades. La Compañía Antonio Gades, proprio per celebrare i 35 anni dalla nascita di questo balletto, considerato “un classico” del repertorio della danza del XX°secolo, torna al Teatro Olimpico di Roma dove fu creato nell’aprile 1974.

 A seguire la classica, vistosa "Suite Flamenca", la consueta esplosione di alta tecnica e di poetica vitalità che conclude, di solito, gli spettacoli di Antonio Gades offrendo una sorprendente panoramica sull’estetica del flamenco.

Ad oggi la Compania Antonio Gades è una delle compagnie più prestigiose di danze popolari spagnole e flamenco. Oltre 160.000 spettatori negli ultimi due anni ne testimoniano il successo nei Paesi di tutto il mondo. La direzione artistica della compagnia è affidata a Stella Arauzo.

Il ritorno a Roma è un passaggio molto importante per la Compania e la Fondaciòn Antonio Gades, al fine di proseguire il lavoro di diffusione e sensibilizzazione dei balletti creati dal più grande rinnovatore del ballo flamenco e delle danze popolari spagnole.

[07-04-2009]

 
Lascia il tuo commento