Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Two Lovers

di James Gray. Con Joaquin Phoenix, Gwyneth Paltrow

di Svevo Moltrasio

A New York il giovane e depresso Leonard, fotografo per passione, è combattuto tra due donne e due prospettive di vita: meglio la ragazza presentata dalla famiglia, innamorata e tranquilla, o l’eccentrica vicina di casa?

Il regista newyorkese James Gray torna al cinema dopo I PADRONI DELLA NOTTE e ritrova il protagonista Joaquin Phoenix. Anche questa volta la critica di tutto il mondo è stata molto benevola con recensioni entusiastiche, eppure i film del regista continuano a non trovare un adeguato responso ai box office, con incassi deludenti e poco interesse tra il pubblico. Questa volta Gray si avvicina a toni più romantici, abbandonando per una volta la criminalità organizzata e le sparatorie, per raccontare un buffo personaggio, sempre in bilico per complicate relazioni sentimentali.

La storia è delle più semplici, con il protagonista indeciso tra due donne e due amori: uno tranquillo e sicuro, la mora, appoggiato dalla famiglia, e l’altro inaffidabile e sofferto ma inevitabilmente più coinvolgente, la bionda. Per un certo verso il film è un capolavoro di messa in scena, con una regia equilibratissima, tagli d’inquadratura sempre acuti e mai banali, e un ottimo cast diretto impeccabilmente, tanto che si finisce per avere la sensazione di essere di fronte a qualcosa di davvero sostanzioso.

Per un altro, invece, ci si rende conto di aver assistito ad una storia risaputa che palesa la sua superficialità proprio quando, negli ultimi minuti, vorrebbe elevarsi a ritratto impietoso sulla famiglia e sulle sue fondamenta. In mano ad un altro regista il film sarebbe affondato dopo pochi minuti, tra dialoghi e situazioni spesso approssimative, come gli incontri sulla terrazza e i tira e molla con la bionda. Gray lo trasforma invece in un sontuoso ritratto crepuscolare. La magia del cinema. O forse l’inganno.

 


Secondo te quanti euro merita??
 

[05-04-2009]

 
Lascia il tuo commento