Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Omicidio di via del Gazometro

c'č un quarto indagato, individuato da testimoni

Proseguono senza sosta le indagini per l’omicidio di Gianfranco Bonavita, accoltellato mortalmente sabato notte a via del Gazometro all’Ositense.

Un quarto indagato sarebbe stato individuato dalle testimonianze di lacune persone che hanno assistito all’aggrssione mortale e registrato il numero di targa di una jeep nera allontanatasi velocemente dal luogo della rissa. L’auto apparterrebbe al figlio di un boss del litorale, sulle cui tracce già sarebbe la squadra mobile. 

Oggi intanto sarà eseguita l’autopsia sul corpo della vittima. La causa più plausibile sarebbe da rintracciare nelle attenzioni a una donna che accompagnava in un locale notturno uno della banda di Ostia. 

Un complimento di troppo o uno sguardo non gradito e la rissa sarebbe degenerata fuori dal locale davanti al bar “imperiale”.  Gli inquirenti però non escludono del tutto la pista degli stupefacenti o qualche conto in sospeso. 

Oltre al movente, rimane ancora da chiarire chi abbia materialmente compiuto l’accoltellamento, nè è stata rintracciata l’arma. Ieri, intanto, i feriti, tutt’ora ricoverati al san camillo forlanini, sono stati interrogati dal pm, roberto felici, che ne ha chiesto il fermo.  Cesare santo carlo e massimiliano lustri hanno sostenuto di aver incontrato per caso gli amici.  Lustri, in particolare, sarebbe intervenuto solo in un secondo momento, vedendo Bonavita morente e pacchiarotti ferito gravemente.  La tesi difesniva delle vittime, che nello scontro non erano armate, farebbe risalire tutta la dinamica a un malinteso con la banda rivale.  La morte di Bonavita ha però riportato all’attenzione la questione ostiense. 

Una zona con una grande concentrazione di locali notturni, sulla quale il presidente dell’xi municipio, andrea catarci, ha più volte chiesto interventi e che ieri ha accusato “tanto l'attuale giunta comunale, quanto la precedente di aver profuso impegno solo per eluderle piuttosto che ad affrontarle".

 
 

[01-04-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE