Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Gdf sequestra 10.000 fiale di anabolizzanti

farmaci illegali destinati all'uso nelle palestre

Oltre diecimila fiale e pastiglie di steroidi anabolizzanti sono state sequestrate dai militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Roma, all’aeroporto di Ciampino.

I medicinali dopanti, provenienti dal Pakistan, facevano parte di una delle due spedizioni commissionate da due atleti laziali di body building, molto conosciuti a livello nazionale e internazionale.

I militari della Guardia di Finanza dopo aver intercettato i pacchi contenenti i farmaci illegali, hanno sottoposto a perquisizione le abitazioni dei due atleti e le palestre dove questi si allenavano rinvenendo un’ulteriore quantità di prodotti dopanti, nonché altri farmaci antitumorali utilizzati per ridurre gli effetti devastanti generati dall’impiego di questi steroidi. I due responsabili del traffico illecito sono stati denunciati a piede libero presso la procura della Repubblica di Roma. Attorno al fenomeno del doping, in Italia, c’è un traffico economico che si aggira intorno ai 500 milioni di euro.

Gli effetti collaterali che queste sostanze possono procurare non sono affatto trascurabili, si va dal tumore al fegato a quello all’apparato genitale, da problemi cardiovascolari a disturbi dell’umore e dell’aggressività. Insomma, assumere steroidi anabolizzanti significa introdurre nel proprio organismo una vera e propria bomba che prima o poi scoppierà.

[27-03-2009]

 
Lascia il tuo commento