Giornale di informazione di Roma - Sabato 16 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
liberamente
 
» Prima Pagina » liberamente
 
 

I nostri piccoli segreti!

Quando iniziamo una vita di coppia immaginiamo che con il tempo impareremo a conoscere alla perfezione il nostro partner.
Ma quant'è vero tutto ciò?
Oltre al carattere che ovviamente cambia con il tempo, siamo sicuri di riuscire a conoscere tutti i gesti dell’altro?

Ognuno di noi nasconde dei piccoli segreti, dei piccoli riti che probabilmente si porta dietro sin da bambino o semplicemente sono gesti che ci aiutano a rilassarci e a dedicarci a noi stessi. 
Ci sono passioni o rituali che vale la pena portare avanti e per una maggiore tranquillità e serenità è meglio non svelarli a nessuno neanche al nostro partner. 

Ci sono donne che si chiudono in bagno e passano molto tempo a guardarsi il viso e cercare le imperfezioni, chi usa creme e cremette per il viso, per le occhiaie, contro la cellulite, per le smagliature, per la pancia piatta, per i fianchi larghi, chi preferisce ingessarsi le gambe con i fanghi  e  chi usa maschere facciali e fette di cetrioli sugli occhi.
 
Così come la donna, anche l’uomo molto spesso nasconde o non ammette di usare creme per le rughe, riti di ogni genere, c’è chi ama guardarsi allo specchio gli addominali e gonfiarsi i pettorali, c’è chi passa molto tempo a curarsi nei minimi dettagli prima di uscire e chi fa prove su prove per trovare il look che lo faccia sentire più a proprio agio.
 
Credo che se questi piccoli gesti di amor proprio fossero raccontati, svelati all’altro perderebbero un po’ la loro importanza. Sarebbe come tradire un pò noi stessi.
E intanto queste piccole cose ci aiutano a costruire la nostra autostima. 
Ci fortificano e ci danno sicurezza, se passare un’ora davanti ad una lente di ingrandimento a cercare i nostri difetti ci fa stare bene, o se l’uomo mette creme antirughe e prodotti rassodanti per alimentare la sua sicurezza non c'è assolutamente niente di male ed è assolutamente legittimo che non venga condiviso con altri che e che rimanga un segreto intimo.
 
Questi piccoli segreti, questi gesti di tenerezza che riserviamo a noi stessi, non devono essere visti come debolezze, ma come punti di forza, che ci danno coraggio e ci aiutano a non dimenticare della nostra unicità.
 
Solo mettendo a nudo le nostre imperfezioni prendiamo coscienza delle nostre qualità. 
E’ un modo come un altro per rimanere a contatto con la nostra intimità e per non dimenticare che bisogna rimanere sempre noi stessi.
 

[23-03-2009]

 
Lascia il tuo commento