Giornale di informazione di Roma - Lunedi 11 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Sport Roma
 
» Prima Pagina » Sport Roma
 
 

Maratona di Roma 2009

il via alle 9 dai Fori Imperiali

Il pronti-via è fissato per domenica mattina (ore nove da via dei fori imperiali), ma di fatto la quindicesima edizione della maratona di Roma è iniziata da quando al palazzo dei Congressi dell’Eur è stato inaugurato il Marathon Village: fino alle 20 di sabato i 15 mila atleti iscritti potranno ritirare il proprio pettorale e pacco di gara esibendo la lettera di avvenuta iscrizione (scaricabile anche on line). ma il Marathon Village proporrà anche spettacoli, concerti, convegni e numerosi stand commerciali dove si potranno ammirare le ultime tecnologie dedicate al fitness.

Con i suoi 42,195 chilometri della gara competitiva, la maratona di Roma è una delle prove più impegnative nel panorama dell’atletica leggera, ma anche quella che, a detta dei partecipanti, offre l’itinerario piu’ bello: il percorso del 2009 ricalca quello del 2007: partenza davanti al Colosseo, si proseguirà per via del teatro Marcello, via dei Cerchi, via Ostiense, Basilica di san Paolo e lungotevere fino a Testaccio. poi ritorno (sempre seguendo il fiume) passando anche per piazza san Pietro, che torna quest’anno nell’itinerario dopo l’esclusione del 2008.

Il traguardo, come per tradizione coincidera’ con la linea di partenza. il tempo massimo per chiudere la gara sarà di 7 ore e 20 minuti. “maratona di roma”, ma chiamatela pure la “maratona dei record”,  perché ne detiene ben 6: tr ai più importanti quello del maggior numero di iscritti rispetto ad ogni altro evento agonistico italiano e il record di iscritti stranieri (ben 6.109 due anni fa). E a proposito di partecipazioni straniere, anche quest’anno si prevede una sfida serrata tra Europa-Asia e Africa.

Gli atleti più attesi per la competizione maschile saranno i keniani Paul Kirui, Hosea Kiprop e Philip Kip-Kur-Gat. Tra le donne, la siciliana Anna Incerti cerchera’ di strappare il record di 2 ore, 22 minuti e 57 alla russa Galina Bogomolova, stabilito appena un anno fa. Ci saranno pero’ anche 9 categorie di gara riservate ai disabili tra cui quelle per i non vedenti e gli handbiker. tra questi ultimi, l’uomo da battere sara’ Vittorio Podesta’ 35 enne di Chiavari, medaglia d’oro d’argento alle ultime olimpiadi di Pechino.

Annunciata anche la presenza del britannico Richard Withead (che nel 2008 ha stupito tutti partecipando con protesi totali alle gambe) e della signora Betty Mchug, una “ragazzina” di 82 anni.

L’inglese Ian Michel Sharman, invece, che nel 2007 corse vestito da Elvis Presley, ha gia’ annunciato che domenica si presentera’ al nastro di partenza con un costume da centurione romano. dopo la maratona, a tutti gli atleti che avranno tagliato il tragurdo sarà consegnata una medaglia ufficiale e diplomi personalizzati. Per i vincitori della gara competitiva, invece, il jakpot in palio è vicino al milione di euro.    

[20-03-2009]

 
Lascia il tuo commento