Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Saddam Giustiziato

proprio nel giorno del sacrificio di Abramo della comunità musulmana

Saddham Hussein prima di essere giustiziato

Il giorno dell’ esecuzione, dell’impiccagione di Saddam Hussein, dell’ex dittatore iracheno, coincide con la festa di commemorazione del sacrificio di Abramo, una cerimonia di preghiera musulmana che si è svolta anche a Roma, questa mattina a Piazza Vittorio, con migliaia di fedeli.

La comunità musulmana romana ha deciso di non comunicare la notizia della morte del rais alle persone venute per la cerimonia:"Abbiamo appreso la notizia intono alle 5, - dice Alam Siddique, organizzatore della cerimonia - ci siamo consultati e abbiamo deciso di non dare la notizia perché la maggior parte dei musulmani è contraria alla pena di morte"

L’esecuzione di Saddam Hussein poteva slittare di alcune settimane visto che coincideva proprio con la festa del sacrificio di Abramo in occasione del pellegrinaggio alla mecca. Durante la festa, non si dovrebbero eseguire condanne a morte. Il rais è stato giustiziato lo stesso a ridosso dell’alba. Proprio poche ore prima della cerimonia, una decisione politicamente pericolosa che anche la comunità musulmana romana non ha gradito:

"Secondo noi è stata una sentenza politica, - continua Allam Siddique - non c'è stata giustizia nella condanna a morte dell'ex dittatore dell'Iraq"

politikamente

[30-12-2006]

 
Lascia il tuo commento