Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Preso il pirata di via Casilina

incastrato da un video, confessa

Alla fine ha confessato ai vigili urbani che l'hanno individuato e portato al Comando del VIII Gruppo, è l'uomo che ha investito e ucciso Igino Cecchi, 58 anni. L'investitore ha 50 anni, ha ammesso di esser scappato per paura. Dopo tre giorni di indagini, è stato individuato come l' autore dell'incidente avvenuto nella notte tra l'11 e il 12 marzo in via Fontana Candida, alla periferia di Roma. L'uomo. comunque non andrà in carcere. E' stato infatti denunciato a piede libero per omicidio colposo e potrà tornarsene a casa.

Ecco il video che ha incastrato il pirata

L' uomo è stato rintracciato dopo tre giorni di indagini nel suo appartamento in periferia a Roma. Portato al comando, l' uomo ha subito detto di non esser stato l'autore dell'investimento, poi però si è messo a piangere e, afferma uno dei vigili che ha effettuato le indagini, "ha ammesso la sua responsabilità spiegando che aveva intenzione di costituirsi tra oggi e domani perchè non dorme da tre giorni e non sentiva la coscienza a posto".

L'investitore è un elettrauto di circa 50 anni, che vive con la moglie e due figli nelle case popolari di Ponte di Nona. Tra gli elementi che hanno consentito agli agenti di rintracciare il pirata della strada, un filmato registrato da una telecamera nel quale si vede chiaramente l' incidente ma non la targa della macchina.

[15-03-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia