Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Botti Illegali: sequestrate più di 3 Tonnellate

180 mila pezzi made in China, il magazzino più grande ad Albano

Bombe carta, cipolle di capodanno e mini razzi. un vero arsenale; 3 tonnellate e mezzo di botti illegali pronti per essere venduti sul mercato romano in vista dei festeggiamenti dell’ultimo dell’anno. Si e’ conclusa nella notte l’operazione della guardia di finanza che va avanti ormai da un mese e che ha portato al sequestro del materiale pirotecnico, i botti illegali venduti al dettaglio avrebbe fruttato 1 milione e mezzo di euro.

Si tratta di materiale altamente pericoloso, con un peso fuori norma e un tempo di esplosione ridotto. Le targhette contraffate applicate sul materiale sequestrato riportano la scritta “libera vendita”, anche se questo tipo di botti non sono mai stati autorizzati in italia. arrivano soprattutto dalla Cina, acquistati a basso costo dai rivenditori hanno un altissimo ricarico alla vendita da banco.

Tra il materiale sequestrato ci sono anche giochi pirotecnici di IV e V categoria, che possono essere venduti solo a chi è maggiorenne, ha il porto d’armi o ottenuto un permesso dal questore.

I botti illegali erano venduti sotto banco, la finanza ha sequestrato grosse quantità nascoste in magazzini tra il litorale e i castelli romani, il deposito più grande era ad albano dove è stata scoperta una tonnellata e mezza di fuchi fuori norma. 10 persone, tutte italiane, sono state denunciate a piede libero per detenzione illecita di materiale esplodente.

Romano

 
TAG: botti
 

[29-12-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE