Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Nave bananiera piena di cocaina

tra la frutta erano nascosti 250 chili di droga

Non trasportava soltanto banane ed ananas, ma anche 250 chili di cocaina pura, la "Oceanic Artic", la nave bananiera giunta al porto di Civitavecchia il 23 dicembre scorso, il cui arrivo ha sancito la ripresa del traffico dei prodotti agroalimentari, che mancava da 15 anni.

Vale oltre 25 milioni di euro la partita di cocaina sequestrata che era nascosta all'interno di due container di banane. Il sequestro - reso noto solo oggi - è stato eseguito dalla Guardia di Finanza, che conduce le indagini insieme alla polizia di frontiera. La droga, divisa in pani, era stipata in 8 grosse borse da viaggio, nascoste tra le casse di frutta esotica. A trovarla sono stati i portuali durante le operazioni di svuotamento dei container refrigerati utilizzati per il trasporto.

Secondo gli investigatori, la cocaina era destinata al mercato clandestino napoletano e campano dove, una volta tagliata, avrebbe assunto un valore di 25 milioni di Euro. La "Oceanic Artic", partita dall'Ecuador, era diretta inizialmente al porto di Salerno, dove avrebbe dovuto scaricare i container: la nuova destinazione era stata comunicata al comandante durante la navigazione.

 
TAG: cocaina
 

[29-12-2006]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE