Giornale di informazione di Roma - Domenica 11 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Il regalo di Alemanno al Papa

un terreno di 13 ettari

C’è chi regala una targa ricordo, chi un oggetto antico o un reperto eccellente ma l’idea del sindaco Gianni Alemanno per la visita di Benedetto XVI in Campidoglio è davvero originale: cioè quella di donare al pontefice nientemeno che un terreno di 13 ettari.

La zona in questione che il Comune ha intenzione di donare al Vaticano è quella della cassia adiacente al parco di veio, in via dell’inviolatella borghese. un’area verde, di indubbio valore perché all’interno del grande raccordo anulare e perché in una zona “di pregio” della città.

Qui, una volta formalizzato il regalo del campidoglio, nascerà una casa di accoglienza per adolescenti disagiati e aperta anche agli stranieri.

L'area, totalmente non edificata che sorge al fianco di via Cassia Nuova, all’altezza del civico 100, una volta donata al papa sara’ dunque utilizzata per la costruzione di strutture di una nuova fondazione attiva nel sociale.
la struttura sara’ gestita per conto del Vaticano da don Giovanni D’Ercole.

Nessun dubbio sul nome della nuova casa di accoglienza che nascerà sul terreno che il comune vuole donare al papa, si chiamera’ “Benedetto XVI”.

SONDAGGIO: SEI D'ACCORDO CON ALEMANNO?

 
 

[06-03-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE