Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Aziende municipalizzate del Comune di Roma

i profitti arrivano dall'energia, trasporti ''in rosso''

Il calderone delle aziende municipalizzate del comune di Roma, negli ultimi 5 anni, ha prodotto una perdita complessiva di 39 milioni di euro. E’ il dato che emerge dallo studio di mediobanca che ha contato attivi e passivi di 27 aziende municipalizzate del campidoglio tra il 2003 e il 2007; i dati riguardano le prime sei città italiane Roma è penultima, davanti solo a Napoli.

Milano è invece la più virtuosa con utili cumulati per 1,6 miliardi, poi brescia con 893 milioni e torino con 191 milioni di utili.
La nostra citta’, come detto,  ha una perdta cumulata invece di 39 milioni di euro.

A trainare i “conti in rosso” delle municipalizzate sono soprattutto le aziende di trasporti, atac, metro e trambus che nella nostra città  sono in perdita per 127 milioni di euro.

Gli attivi e i buoni risultati di gestione sono invece trainati soprattutto dal settore dell’energia che a roma, tramite acea, portano utili consistenti, nel 2005 ad esempio l’attivo e’ stato di 41,9 milioni di euro.

Con un patrimonio netto di 2 miliardi e 200milioni di euro e 31.800 dipendenti la galassia romana attiva un giro d’affari di 4,3 miliardi a cui si aggiunge un cospicuo valzer di nomine tra presidenti, vicepresidenti e amministratori delegati. Nomine che vengono decise direttamente dai sindaci; per quanto riguarda “il nostro” Alemanno, che aveva promesso tagli, fino ad ora sono state 54 le nomine dirette di dirigenti, Alemanno è al terzo posto dietro il sindaco di Torino Chiamparino con 60 nomine e il primo cittadino di Napoli; 55 poltrone assegnate per la Iervolino.

GRAFICO MUNICIPALIZZATE COMUNE DI ROMA

[04-03-2009]

 
Lascia il tuo commento