Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Di Francia Assessore alla Cultura

dopo 13 anni Gianni Borgna lascia l'assessorato

E' ufficiale: Silvio di Francia è il nuovo assessore alla cultura del comune di Roma. Il posto lasciato da Gianni Borgna, dopo 13 anni, e’ andato a lui, ex presidente di Zetema e capogruppo e coordinatore della maggioranza capitolina nella scorsa consiliatura il giro di poltrone, per ora, lascia un posto vuoto proprio alla societa’ che gestisce le mostre e i musei della citta.

Qualche nome e’ stato fatto: claudio santini del gruppo popolari dell’Udeur e pamela pantano, ex assessore all’infanzia del comune rimasta senza incarichi. la decisione verra’ comunque presa nei prossimi giorni dai vertici comunali.
Borgna, dal canto suo, non smettera’ di occuparsi di cultura.

Sara’ lui, infatti, a dirigere l’Auditorium parco della Musica, libero a sua volta dopo le dimissioni di Goffredo Bettini che, invece, si occupera’ della fondazione “cinema per roma”. Il lavoro di Borgna al comune ha sicuramente fatto epoca lasciando un segno tangibile. ringraziamenti per il suo operato sono arrivati sia dalla maggioranza che dall’opposizione che gli ha riconosciuto un attitudine al confronto e al pluralismo.

A sigillare il passaggio di consegne il sindaco veltroni che ha ringraziato pubblicamente Borgna. al neo direttore dell’auditorium è subito arrivato il benvenuto dell'amministratore delegato di "musica per roma", Carlo Fuortes, e gli auguri di buon lavoro, dal governatore del Lazio, Piero Marrazzo e dal presidente della provincia, Enrico Gasbarra. Dal canto suo, Di Francia, sottolinea una nota del campidoglio, ''sapra' assicurare all'assessorato la continuita' di un' ispirazione che ha dato grandi risultati in questi anni” nel gioco di incastri il tassello mancante rimane solo uno : la poltrona di presidente di Zetema.

Carlino

[28-12-2006]

 
Lascia il tuo commento