Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cinema
 
» Prima Pagina » Cinema
 
 

Frost/Nixon - Il duello

di Ron Howard. Con Frank Langella, Michael Sheen

di Svevo Moltrasio

Nel 77, a tre anni dallo scandalo del Watergate che gli costò le dimissioni da presidente degli USA, Richard Nixon accetta un’intervista con il pittoresco giornalista inglese David Frost. Quella che avrebbe dovuto essere un’occasione di rivincita per il politico, si trasformerà in un’ammissione di responsabilità.

Partendo da un’opera teatrale interpretata dagli stessi protagonisti, Ron Howard abbandona per una volta le grandi produzioni hollywoodiane per un film dal budget contenuto sceneggiato dall’inglese Peter Morgan – già autore del bel copione di THE QUEEN -. La pellicola è entrata in tutte le nominations principali degli Oscar, ottenendo elogi dalla critica anche qui da noi.

In questo vero e proprio duello, Howard mette in scena due squadre – quella dei giornalisti da una parte e quella dell’entourage del presidente dall’altra – che si sfidano in una battaglia televisiva che include diversi valori che trovano la propria comunione nel reciproco desiderio di rivalsa. Grazie al montaggio tirato e alla regia equilibrata, il film pur costruito soprattutto in dialoghi a due – con alcune finte interviste di cui comunque si poteva anche fare a meno – tiene un ritmo vivace a cui giova una buona dose di ironia dovuta spesso alle battute del presidente.

Ma il racconto non si fa mai davvero appassionante e paradossalmente gli spunti più interessanti li regalano i pochi accenni al ritratto di un’epoca, descritta nel relativo modo di fare e intendere la televisione. Lo scontro vero e proprio, tra i due protagonisti, finisce per risolversi in un grande duello recitativo che probabilmente non aggiunge niente a quello avvenuto nella realtà e che non riesce mai a scavare nelle personalità. Non è un caso che quando i toni si alzano al di fuori della cronaca del dibattito televisivo – la telefonata notturna tra i due – la brillantezza viene meno e il tono si fa ridondante.

 

 


Secondo te quanti euro merita??
 

[22-02-2009]

 
Lascia il tuo commento