Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Aurelio: uomo ucciso e fatto a pezzi

fermata coppia romena ''pulivano il muro dal sangue''

Il cadavere di un uomo è stato trovato in una valigia in un appartamento in via Urbano II 14, in zona Aurelio. Sul posto è intervenuta la polizia, l'uomo, Giovanni Santini, sarebbe residente e amministratore da circa sei anni dello stesso condominio.

Il cadavere sarebbe di un uomo di 63 anni italiano. I familiari, secondo indiscrezioni, ne avevano denunciato la scomparsa questa mattina.

Due persone, marito e moglie di nazionalità romena, sono state fermate dagli agenti della polizia di Stato per l'omicidio della persona trovata con il corpo sezionato in una valigia.

"Gli agenti sono arrivati intorno alle 14 e sono passati dal retro dell'appartamento al pian terreno, l'ex casa del portiere dove i due romeni fermati abitavano da 7-8 mesi. Bussavano ma nessuno apriva la porta. A quel punto hanno forzato l'ingresso e hanno trovato marito e moglie intenti a pulire il muro dal sangue".

È il racconto fornito da un condomino dello stabile. "Il genero della vittima - prosegue l'uomo - mi ha detto che la valigia stava in un angolo dell'appartamento, il cadavere era stato chiuso in un sacco e messo nella valigia".

Secondo un residente del quartiere lo avrebbero ucciso per non pagare. "Era l'amministratore di vari condomini della zona - ha detto un abitante di un palazzo vicino - Faceva il suo mestiere con grande onestà non discuteva mai con nessuno, per non pagare ha trovare il modo di eliminarlo. Lo cercavamo da ieri pomeriggio - ha proseguito l'uomo - perché doveva portare le chiavi e la sua macchina era parcheggiata lì all'angolo. Perciò abbiamo avvisato la figlia". 

 
 

[21-02-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE