Giornale di informazione di Roma - Venerdi 15 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ronde per la sicurezza a Guidonia

diffidato volontario protezione civile

Uno dei due romeni arrestati per la violenza alla Caffarella,  di 36 anni, è stato riconosciuto dalla vittima di un’altra violenza, quella di Primavalle, ai danni di una casalinga 41anni.

La donna lo aveva sempre descritto come un uomo piccolo di statura, con la pelle un pò scura e il naso schiacciato. Il coinvolgimento del romeno di 36 anni dovrà comunque essere valu
tato dalla magistratura che lo ascolterà nei prossimi giorni.

"Queste cose non le faccio, per carità non le ho mai fatte". Ha negato ogni addebito Karol Racz, sia sulla violenza della Cafarella che di Primavalle.

L'uomo è stato sentito per circa un'ora nel carcere di Regina Coeli dal pm Vincenzo Barba ed ha fornito un'alibi che ora è al vaglio degli inquirenti. Secondo quanto si è appreso, Racz, assistito dall'avvocato Lorenzo La Marca, ha sostenuto che sabato sera, al momento dell'aggressione al parco della Caffarella, si trovava con alcuni amici "a casa" ossia nel campo di Torrevecchia.

A Guidonia intanto sono partite le prime ronde per la sicurezza. La scorsa notte i volontari della protezione civile hanno setacciato le zone della città meno frequentate e illuminate con auto dotate di lampeggianti blu e telecamere a infrarossi. Proprio guidonia fu teatro di uno stupro di gruppo ai danni di una ragazza mentre era in macchina in compagnia del fidanzato.


 
L'iniziativa è aperta anche ad agenti di polizia, dei carabinieri e finanzieri in pensione che vogliano arruolarsi nella protezione civile per garantire un servizio pubblico. L'opera delle ronde non intende sovrapporsi a quella delle forze dell'ordine, limitandosi alla segnalazione di eventuali situazioni critiche in luoghi come stazioni, parcheggi o insediamenti abusivi.

Il volontario della protezione civile Costanzo Di Paolo, che ha dato l’avvio alle prime ronde a Guidonia è stato diffidato dai carabinieri a non effettuare questo tipo di controllo perché esclusiva competenza delle forze dell’ordine.

 
TAG: ronde
 

[19-02-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE