Giornale di informazione di Roma - Domenica 17 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Incendio di via Leonardi

gli inquilini si sentono abbandonati

Si sentono abbandonate dalle forze dell’ordine le 150 famiglie sfollate dopo l’incendio divampato nell’ottobre scorso in via Libero Leonardi , a Cinecittà.

Da mercoledì, infatti, la questura ha revocato il servizio di vigilanza fisso davanti all’entrata del civico 130 e ne ha disposto uno dinamico, che prevede passaggi ripetuti di pattuglie della polizia e dei carabinieri. Ma gli inquilini di via Leonardi ritengono che la misura non rappresenti un valido deterrente per eventuali furti negli appartamenti ormai disabitati. Lì infatti sono ancora presenti i loro effetti personali, nonché mobili ed elettrodomestici.

A destare maggiormente la loro preoccupazione vi è la presenza di un accampamento di persone senza dimora nel prato adiacente allo stabile.

Il presidente del X municipio Sandro Medici, dal canto suo, ha cercato di venire incontro alle esigenze delle famiglie sfollate predisponendo per la scorsa notte l’appostamento di una pattuglia della polizia municipale di fronte a una delle due entrate, anche se Medici preannuncia sarà difficile prolungare tale servizio. Gli inquilini di via Leopardi, alloggiati in tre diversi alberghi o presso parenti, già esasperati dalla precarietà della situazione in cui vivono e dal continuo rinvio dell’inizio dei lavori di ristrutturazione, minacciano di fare presidi notturni della zona. Intanto da stamattina è stato momentaneamente ripristinato il servizio di pattugliamento di una volante della polizia, in attesa di nuove disposizioni.

 
 

[13-02-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE