Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

La bella addormentata nel bosco

fino al 22 febbraio al Teatro dell'Opera

I personaggi e i sortilegi creati dallo scrittore francese secentesco Charles Perrault, l'inventore della fiaba moderna. La musica di Petr Il'ič Čajkovskij, alla sua seconda prova di balletto dopo "Il lago dei cigni" e prima dello "Schiaccianoci". Le coreografie di Marius Petipa riprese da Paul Chalmer, direttore della Compagnia di danza di Lipsia. Questo lo spettacolo "La bella addormentata nel bosco", fino al 22 febbraio, al teatro dell'Opera di Roma.

Interpreti internazionali affiancano Carla Fracci, qui nel ruolo della Fata Carabosse, il cui nome e' legato a indimenticabili edizioni. Molti gli ingredienti di richiamo per il capolavoro tardoromantico in scena, per un totale di undici recite (due riservate alle scuole), con l'Orchestra e con il Corpo di Ballo diretto del Teatro. La principessina Aurora avra' le sembianze della neozelandese Lisa-Maree Cullum, delle russe Ekaterina Borchenko e Anastasia Lomanchekova e di Laura Comi, l'e'toile dell'Opera di Roma.

I panni del principe Florimondo toccano all'ungherese Tamas Nagy, all'inglese Robert Tewsley, al francese Jean Sebastien Colau, a Massimo Garon e al giovane Vito Mazzeo. Sono la prima ballerina del Teatro Gaia Straccamore, Alessandra Amato e Dalila Sapori a incarnare la Fata dei Lillà. L'Uccello Blu è interpretato da Riccardo Di Cosmo, Giuseppe Schiavone, Claudio Cocino e dal francese Emmanuel Thibault. Come principessa Florina si alternano Alessia Gay, Sara Loro, Giovanna Pisani e la francese Myriam Ould-Braham.

[12-02-2009]

 
Lascia il tuo commento