Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Immigrazione: ecco i dati Caritas

romeni gruppo straniero più numeroso

A Roma aumenta il numero degli immigrati residenti, ma un po’ di meno rispetto alla media nazionale. È il primo dato che si legge nel nuovo dossier sull’immigrazione  promosso dalla Caritas in collaborazione con la Provincia e la camera di Commercio.

Sono soprattutto i comuni vicini alla Capitale a registrare i maggiori incrementi. In testa Guidonia Montecelio,  seguita da Fiumicino, Fonte Nuova e Ladispoli. La Provincia di Roma ospita più dell’80 % del totale degli stranieri del Lazio e il 9,4% del totale nazionale.

Il gruppo straniero più numeroso nel Lazio è quello dei Romeni e solo a Roma i residenti provenienti dalla Romania sono aumentati in un anno di oltre 10 mila unità.

A Roma gli immigrati mettono su famiglia: ogni 100 minori stranieri che vivono nella nostra città, 77 sono nati in Italia.

Importante il loro contributo all’occupazione complessiva. L’8,7% dei lavoratori del nostro territorio arrivano da fuori Italia. Metà di essi svolgono attività di servizio sociale, stiamo, prevalentemente, parlando di badanti. Gli altri settori che offrono loro lavoro sono l’edilizia e le attività alberghiere e di ristorazione. Occupazioni quasi sempre non qualificate e non corrispondenti al titolo di studio conseguito nel Paese d’origine. Molti anche gli imprenditori nati fuori confine, che a Roma crescono più che altrove. Nella nostra provincia si contano 15.000 cittadini stranieri titolari di’impresa, di cui ben 3000 sono donne.

 
 

[11-02-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE