Giornale di informazione di Roma - Domenica 11 dicembre 2016
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Ordinanza contro la prostituzione

Alenanno riferisce in Senato ''risultati positivi''

Una media di 21 multe al giorno e 2800 verbali emessi negli ultimi quattro mesi e mezzo: sono i numeri dell’ordinanza anti prostituzione ricordati oggi dal sindaco Gianni Alemanno in audizione davanti alla commissione giustizia e affari costituzionali del Senato.

"Ho esposto i risultati dell'ordinanza anti-prostituzione, che sono stati positivi sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo -ha detto il sindaco Gianni Alemanno- in strada - ha aggiunto - non c'é più quel supermercato del sesso che c'era fino a qualche tempo fa. Abbiamo avuto effetti sensibili, anche se attendiamo dal Parlamento una legge organica che permetta a questa ordinanza di avere un riferimento legislativo più solido. Speriamo che la legge Carfagna venga approvata il più rapidamente possibile e che unisca la lotta alla prostituzione in strada a una struttura di interventi sociali più articolati, anche per le altre forme di prostituzione".

Il provvedimento che prevede multe per clienti e prostitute, emanato il 16 settembre, è stato giù prorogato di 6 mesi, con la multa per lucciole e clienti che salirà da 250 a 500 euro. Un raddoppio che dovrà essere deliberato dal consiglio comunale. Intanto Alemanno aspetta che venga approvata una legge nazionale che sia completa e che possa combattere a pieno il fenomeno. Intanto continuano i controlli in città, la scorsa notte tra Fidene, Salario e il quartiere Aurelio sono state identificate 50 persone e multate 6 prostitute.

 
 

[05-02-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
  CORRELATE