Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Blitz antidroga della Finanza

colpo al clan Gallo

Tre anni di indagini, 35 ordinanze di custodia cautelare in carcere, 5 milioni di beni mobili e immobili sequestrati, 30 kili di coca e 500 di ashish: è il bilancio di un’operazione della guardia di Finanza del Gico che ha sgominato due organizzazioni camorristiche dedite al traffico internazionale di stupefacenti.

Le indagini, coordinate dalla direzione distrettuale antimafia di roma, sono durate 3 anni: nella fase iniziale si sono concentrate sul traffico di droga nella Capitale, in particolare nella zona di Tor Bella Monaca, il vero e proprio crocevia dell’intero traffico e a Latina, dove le due bande, in cui figurano elementi di spicco dei clan camorristici dei Gallo, Vangone e Limelli, erano state abili a nascondere le operazioni finanziarie necessarie per l’acquisto degli ingenti quantitavi di droga. Un sistema ben congegnato tanto da permettere alle due bande, nel giro di un paio d’anni, di acquisire autonomia operativa e di provvedere al diretto approvvigionamento dello stupefacente dalla Spagna e dal Marocco.

Un’espansione che la Guardia di Finanza ha cominciato ad osservare passo dopo passo, con pedinamenti ed intercettazioni che hanno permesso, infine, il blitz che ha non solo sgominato due bande e messo in chiaro le continue infiltrazioni camorristiche sul territorio laziale, ma ah anche tolto dal mercato un quantitativo di droga che sul mercato avrebbe fruttato non meno di 12 milioni di euro.  

[03-02-2009]

 
Lascia il tuo commento