Giornale di informazione di Roma - Mercoledi 13 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Fra un anno alla stessa ora

Al Teatro Italia Pietro Longhi e Isabel Russinova

Di Giuseppe Duca

George e Doris  si incontrano per caso in un ristorante. Finiscono nella camera di un  motel. Entrambi sposati con figli, entrambi benestanti, la mattina si trovano oppressi e devastati da un grande senso di colpa. Tanto da decidere di rivedersi l’anno successivo, lo stesso giorno, alla stessa ora nello stesso motel, nella stessa camera. E poi l’anno dopo, e l’anno dopo ancora e poi…ancora…ancora…

Questa, in estrema sintesi, la trama di “Fra un anno, alla stessa ora”, commedia brillante in scena al Teatro Italia, diretta da Silvio Giordani ed interpretata da Pietro Longhi e Isabel Russinova.

In sei grandi quadri, dal 1951 al 1976, vediamo nascere una tenera, ironica e appassionante storia d’amore. Nei loro incontri annuali Doris e George ci raccontano la loro vita che è anche un po’ la nostra. “Con una comicità incalzante e sofisticata – spiega il regista Silvio Giordani - l’autore narra una autentica e sconvolgente passione fotografando con una sorta di polaroid mnemonica lo scorrere della relazione tra i due innamorati”. Firmato da Bernard Slade, il testo dello spettacolo  diverte ed emoziona, soprattutto per la forza introspettiva e la sintesi con cui riesce a registrare l’intero arco di un’esistenza: figli che nascono, dubbi, ripensamenti, abbandoni, slanci e situazioni tragicomiche. Su tutto l’ effetto disgregatore che il tempo esercita su persone e sentimenti. “Fra un anno alla stessa ora” è soprattutto un appuntamento d’amore. Amore anche per il teatro, così straordinario quando manda in scena lo spettacolo della Vita.

Accanto alla coppia Longhi-Russinova, troviamo Tito Manganelli.

Le scene sono di Mario Amodio, mentre i costumi di Lucia Mariani.

In scena al Teatro Italia (via Bari 18 tel.06/44239286) fino al 15 febbraio.

Orario spettacoli: dal martedì al sabato ore 21, domenica ore 17.30 lunedì riposo (sabato 14 febbraio ore 17 e ore 21).  
 

[02-02-2009]

 
Lascia il tuo commento