Giornale di informazione di Roma - Lunedi 18 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Da sapere
 
» Prima Pagina
 
 

Mostra De Chirico. La magia della linea

110 disegni al Museo di Villa Borghese

Di Manuela Navazio

Si intitola “La magia della linea. 110 disegni di De Chirico dalla Fondazione Giorgio e Isa De Chirico” l'importante rassegna ospitata fino al 19 aprile al Museo Carlo Bilotti. La mostra presenta riuniti un nucleo di straordinari disegni metafisici provenienti dalla Galleria Nazionale d'Arte Moderna e altri, di grande interesse prestati dalla Fondazione, che raccontano l'importanza del disegno per l'artista di Volos.

L’iniziativa è stata curata da Elena Pontiggia e promossa dal Comune di Roma, dalla Sovrintendenza e dalla Fondazione Giorgio e Isa De Chirico, con l'organizzazione di Zetema Progetto Cultura. La scelta della curatrice è caduta sui disegni in quanto, per De Chirico, questa tecnica espressiva era come un'impronta del pensiero, un genere con dignità pari se non superiore al dipinto. A dimostrarlo le opere della Gnam e quelle della Fondazione, tra cui una raffinata collezione che comprende tra l'altro i “Ritratti di Rissa”, i “Nudi Antichi” (1926), il gruppo dei “Gladiatori”, “Hebdomeros” del 1928 e la suggestiva serie dei “Mobili nella Valle” e dei “Bagni Misteriosi” degli anni ‘30.

Sono esposti inoltre, i disegni realisti degli anni ‘40, tra cui ”Autoritratto come Cristo sul Calvario” e l'inaspettata, affettuosa serie di schizzi coi cani di famiglia. Le incisioni per “L'Apocalisse” del 1941 e le carte del periodo neometafisico degli anni '60 e '70 completano il percorso espositivo, che si chiude con una sezione riservata ai disegni (scene, costumi, figurini) per il teatro. Ad integrazione della sezione teatrale sono anche presentati i bellissimi costumi per “Pulcinella” del 1931 e “Protée” del 1938, recentemente acquisiti dalla Fondazione ed esposti per la prima volta. Da rilevare, infine, che la mostra rientra nella serie diversificata di eventi di alto profilo culturale che, sotto la guida e la regia di Achille Bonito Oliva si svolge tra il 2008 e il 2010 con il nome emblematico di “Immortalità a Giorgio de Chirico”. Un tributo che la città di Roma rende al Grande Maestro, in occasione del Trentennale della morte e dei 120 anni dalla nascita.

Orario: da martedì a domenica. La biglietteria chiude alle ore 18.30.

[27-01-2009]

 
Lascia il tuo commento