Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Politica Roma
 
» Prima Pagina » Politica Roma
 
 

Storace critica il progetto del Museo della Shoah

''Alemanno non l'avrebbe fatto due anni fa''

Secondo il leader della destra Francesco Storace la realizzazione del museo della Shoah a villa Torlonia è solo uno sperpero di denaro. Per Storace è anche l’occasione di attaccare personalmente, dal suo sito, il sindaco Alemanno.

"Ci sono molti politici ipocriti, Alemanno non l'avrebbe fatto due anni fa. Una delibera che finanzia con 13 milioni di euro l'edificazione del Museo della Shoah, localizzato dove volle Veltroni -dice Storace, ovvero a villa Torlonia, residenza romana della famiglia Mussolini. Bisogna chiarirla bene questa storia ai romani; perché qua si tratta solo di sperpero di denaro".

Tra due giorni approderà in Campidoglio la delibera che prevede il finanziamento di 13 milioni di euro per la realizzazione dell’opera in memoria all’olocausto.  A questi 13 milioni si aggiungono –spiega storace- i 16 decisi in precedenza da Veltroni.

E se il presidente della comunita’ ebraica Riccardo Pacifici dice di non aver “nulla da replicare ad accuse cosi’ ingiuriose”, Alemanno risponde subito a Storace “abbiamo il dovere di preservare la memoria, non e’ uno spreco di denaro”.

[20-01-2009]

 
Lascia il tuo commento