Giornale di informazione di Roma - Martedi 12 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Cronaca Roma
 
» Prima Pagina » Cronaca Roma
 
 

Cocaina nascosta in pacchi di carne

sequestrati 15 chili a Fiumicino

Uno stratagemma ingegnoso, pacchetti di carne trasportati nel loro bagaglio, cinque persone provenienti da San Paolo del Brasile e da Buenos Aires avevano sistemato cocaina per milioni di euro.

L’ennesima operazione della Guardia di Finanza di Fiumicino, in collaborazione con gli uomini del Servizio Vigilanza Guardie Doganali, è scattata questa mattina: i cinque fermati avevano approntato un sistema davvero ingegnoso per nascondere la droga con la speranza di eludere i controlli: i pani di cocaina erano stati infatti nascosti in alcune confezioni di carne rivestite di cellophane, come quelle che normalmente troviamo nei banchi frigo dei supermarket.

Parte della droga era stata nascosta anche nei doppifondi delle rispettive valige: il tutto per un totale di 15 chili di coca pura che, una volta tagliata e immessa sul mercato avrebbe fruttato complessivamente 8 milioni di euro. Lo stratagemma però non è sfuggito ai baschi verdi di stanza all’aeroporto di Fiumicino che dopo controlli approfonditi hanno scoperto la droga e arrestato i cinque corrieri per traffico internazionale di stupefacenti.

Il bilancio dell’attività antidroga nello scalo romano si allunga mostrando numeri “da sballo”: con questa operazione gli arrestati, da un anno a questa parte, salgono a 120 e i chili di droga pesante sequestrati a 350 chili.

[20-01-2009]

 
Lascia il tuo commento
 
 
 
 
 
 
 
  • I video della notizia