Giornale di informazione di Roma - Giovedi 14 dicembre 2017
 
Seguici sui social:

 
 
 
 
 
Teatro Roma
 
» Prima Pagina » Cultura Roma » Teatro Roma
 
 

Il prigioniero della seconda strada

Sara Fianchetti e Francesco Nannarelli al “Petrolini”

Di Giuseppe Duca
 
Sara Fianchetti è la protagonista insieme a Francesco Nannarelli al Teatro Petrolini di “Il Prigioniero della seconda strada” di Neil Simon, per la regia di Gabriele Carbotti. Si tratta di una divertente commedia sulle nevrosi metropolitane già portata con successo sul grande schermo dalla coppia formata da Jack Lemmon e Anne Bancroft. A completare il cast artistico, Fabrizio D’Alessio, Francesca del Vicario, Francesco Mastrorilli, Gianni Quinto. “Si tratta di un testo meraviglioso – ha spiegato il regista Carbotti -. Ci si può trovare tutto quello che si cerca in una rappresentazione teatrale. Animo umano, verità, risate e stupore. Neil Simon. Solamente lui, tra i grandi commediografi contemporanei, poteva dipingere in questo modo un racconto di questo genere”. 

E’ un'estate tremendamente calda a New York. Mel, dirigente di una grande società, viene licenziato dopo ventidue anni di lavoro, di punto in bianco, piombando inevitabilmente in una depressione molesta per se e, soprattutto, per la moglie Edna. In un clima burrascoso e surreale, la comicità del grande autore statunitense, ci accompagna all’interno delle menti di questi due “americani medi” per provare a comprendere meglio anche noi stessi. L’arrivo dei fratelli di Mel, sopraggiunti per cercare di aiutarlo ad uscire dal tunnel della sua depressione tragi-comica, sconvolgerà ancora di più il caos già fino allora presente in scena, strappando risate, ma anche, e soprattutto, quel senso di realtà scenica che talvolta è quello che manca ai grandi testi teatrali, per essere considerati pietre miliari. Potrà il sentimento e la comprensione della moglie Edna, tirare fuori dal baratro della pazzia il povero Mel? “Il prigioniero della seconda strada” è senza dubbio quel genere di spettacolo che, una volta visto, non ti esce più dalla testa.      Il Teatro Petrolini è in Via Rubattino 5. Infoline e prenotazioni: 06 5757488.

[20-01-2009]

 
Lascia il tuo commento